2016, parola d’ordine: Risplendere!

Eccolo qui il primo post del 2016!

Buon dì coinquilini, oggi si ricomincia a ritmo serrato, e potevano mancare i buoni propositi per il nuovo anno? Certo che no!

Avrei dovuto pubblicare questo articolo già qualche giorno fa, ma poi ho deciso di concedermi più tempo, perché il 2016 sarà un anno di impegno massimo da parte mia su diversi fronti ed era necessario fare un bel respiro profondo prima di cominciare!

propositi2016

I miei propositi sono tanti, ma ho deciso di selezionarne 5, i più importanti, per focalizzare meglio i miei obiettivi:

Take care

Il primo proposito è prendermi cura, delle persone che amo, dei miei sposi e dei miei clienti, ma prima di tutto di me stessa, perché senza questo primo ed essenziale tassello tutti gli altri obiettivi non sarebbero possibili.

Quindi, prima di tutto urge un piano per rimettermi in forma, con costanza! Poi voglio imparare ad ascoltare i mie reali bisogni e se necessario dire qualche NO in più, obiettivo davvero difficile da raggiungere per me!

Improve

Migliorare, migliorare e ancora migliorare! Questo è uno dei propositi più importanti. Devo rendermi conto di quello che so già fare e lavorarci su ancora di più, arrivare a rendere perfetti tutti i dettagli, lavorare di fino.

Learn

Imparare. E’ necessario. Imparare dagli errori e apprendere nuove nozioni. Quindi stilerò una lista con tutti gli errori del mio 2015 e se necessario tappezzerò la casa di post-it per ricordare a me stessa cosa non devo più fare. E poi cercherò e seguirò qualche corso interessante che mi permetta di aprire ancora di più i miei orizzonti.

Believe

Credere. Questo deve diventare il mio mantra! Devo credere di poter arrivare ovunque voglia, devo credere nell’immagine riflessa nello specchio, devo lavorare su me stessa. Devo credere che i sogni che escono dal mio cassetto (sì il mio cassetto dei sogni non è mai chiuso, ne escono in continuazione di idee per conquistare il mondo, il mio mondo) si realizzeranno per davvero, e devo lavorare duramente per rendere concreto ciò che è così bello, ma ancora danzante nei miei pensieri. Catch your dream, o una cosa del genere!

Reveal & Shine

Rivelarmi e risplendere. Il più difficile e complesso dei miei propositi. Io tendo a nascondermi, anche se non sembrerebbe. Non so perché, forse perché ho sempre il timore di essere “too much”, o per una timidezza innata, ma sicuramente anche per un senso di protezione verso me stessa. Però ho capito una cosa, che in realtà è ovvia: per risplendere veramente non si può rimanere nell’ombra. Per arrivare davvero bisogna mostrarsi, almeno un po’. Questa è la mia scommessa per il 2016!


Questi i miei propositi, e ora vi svelo la mia Word of the year 2016! La parola dell’anno, insomma. Può sembrare una cosa banale, ma in realtà la ricerca della parola che sintetizza i nostri obiettivi è una scelta ragionata, un procedimento che può veramente aiutarci a trovare e a seguire la giusta direzione. Per chi ancora non conoscesse di cosa si tratta, segnalo il metodo di Christine Kane, così potrete trovare anche voi la vostra parola chiave per il 2016! (Prendetevi il vostro tempo per cercarla, alla fine quasi sicuramente sarà lei a trovare voi, e non potrete avere dubbi!)

La mia parola è LIGHTHOUSE

Sono passata da parole diverse, come ORDINE, FOCUS, ENERGIA, DEFINIZIONE, MIGLIORAMENTO, MOSTRARSI, CORAGGIO.

E poi ho capito, la mia parola doveva aiutarmi a definire il mio percorso per il 2016, io ho una direzione in testa e navigo tra mille idee diverse, tutti i giorni, “IL FARO” mi aiuterà a non distrarmi troppo permettendomi di arrivare lì dove voglio. Inoltre, la mia sfida è mostrarmi e cosa meglio della luce del mio “faro personale” potrà aiutarmi? Ecco qui che la mia parola è saltata fuori: “LIGHTHOUSE”!

Concludo questo primo post del 2016, con un chicca! Con l’idea geniale che è venuta a Erika di Pretty in Mad, vi ricordate? Vi ho parlato di lei per i regali di Natale! Fino al 9 gennaio è possibile ordinare la propria W.O.T.Y. pouch! Una pochette da portare sempre con sé con la propria parola dell’anno ricamata e che va a formare il pattern frontale! Io sono subito impazzita di gioia per quest’idea e non vedo l’ora di ricevere la mia W.O.T.Y.! Se volete anche voi la vostra personale pochette cliccate qui! Mi raccomando non fate come me, inserite la parola scelta e il colore della scritta nelle note (io ho fatto tutto velocemnete e mi sono scordata questo passaggio, in ogni caso Erika è sempre gentilissima e ha risolto tutto ;))

buoni propositi2016_2

Buon 2016, da trascorrere insieme, cari coinquilini del Civico!


 Civico30©

 

Annunci

One thought

  1. ciò che ho letto mi è piaciuto un sacco!! Mi hai fatto venire in mente un libro che ho letto tanti anni fa ” Gita al faro” Mi sono ricordata quanto sia importante riuscire a trasformare i desideri più nascosti in profonde emozioni che ti danno la carica necessaria per andare avanti e credere sempre di più in te stessa . E’ fondamentale aprire la finestra dell’anima, seguire il passo scandito dal tempo mentale e raggiungere il tuo obiettivo finale .
    In bocca al lupo …. secondo me sei sulla buona strada!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...